New Apostolica 42 New

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
JehovaZorobabele
00Saturday, October 27, 2018 2:13 PM



Apostolica 42



Salve, abbiamo sempre parlato di messaggio da portare, certamente i profeti portavano il messaggio della Bibbia, con l’avvento di Gesù
si portava un nuovo messaggio oltre quello vecchio e profetico , ovvero si faceva conoscere il Vangelo che sono nuove regole per il mio tempio e non solo, perché nel vangelo come nell’ antico testamento tutti e tutto collega al tempo della fine e al tempo della Nuova Gerusalemme?, come i profeti hanno testimoniato per l’ arrivo di Emmanuele o Gesù, Gesù ha testimoniato per l’ arrivo del Figlio dell’ Uomo, o chi per lui che lo rappresenta, certamente i Profeti o Gesù, o i stessi Apostoli possono rappresentare il mio Spirito Santo
visto che lo hanno ricevuto come dono. 



Certamente voi direte ma dov’è lo Spirito Santo dove sono i miracoli tanto proclamati dentro la Bibbia? Oggi non ci sono perché come
scritto questi doni finiranno 1Corinzi 13, 8


8L'amore non tramonta mai: cesserà il dono delle lingue, la profezia passerà, finirà il dono della scienza…. 13Ora dunque ci sono tre cose che non svaniranno: fede, speranza, amore. Ma più grande di tutte è l'amore.



Perché questi “doni” sono finiti? Perché questi doni passavano
da un “unto” ad un’altro “unto” dopo la morte dell’ultimo vero Apostolo non ci sono più veri “unti” o meglio non ci sono veri Apostoli o Profeti, il passaggio avveniva per consacrazione da Atti 19:



 1Mentre Apollo si trovava a Corinto, Paolo attraversò le regioni montuose dell'Asia Minore e arrivò alla città di Efeso. Qui trovò alcuni discepoli 2e domandò loro: - Avete ricevuto lo Spirito Santo
quando siete diventati cristiani? Gli risposero: - Non abbiamo nemmeno sentito dire che esiste uno Spirito Santo. 3Paolo
domandò loro ancora: - Ma che battesimo avete ricevuto? Quelli risposero: - Il battesimo di Giovanni il Battezzatore.
4Allora Paolo spiegò loro: - Battezzando, Giovanni invitava il
popolo a cambiar vita e a credere in colui che doveva venire dopo di lui, cioè in Gesù. 5Dopo questa spiegazione i discepoli di Efeso si fecero battezzare nel nome del Signore Gesù. 6Quindi Paolo stese le mani su loro, ed essi ricevettero lo Spirito Santo. Cominciarono a parlare in altre lingue e a profetizzare.



Oggi, come detto e scritto, altri fanno miracoli e io Jehova lo permesso, ora prima della spiegazione, leggiamo una premessa per capire poi le parole scritte da Paolo, ora leggiamo Giovanni 16 ecco le parole di Gesù, uso, come sempre la Bibbia interconfessionale:  



5"Adesso io ritorno al Padre che mi mandò fra gli uomini, e nessuno di voi mi chiede dove vado. 6Però siete tristi perché vi ho detto queste cose. 7Ma io vi assicuro che per voi è meglio, se io me ne vado. Perché se non me ne vado non verrà da voi lo Spirito che vi difende. Invece, se me ne vado ve lo manderò. 8Egli verrà e mostrerà di fronte al mondo cosa significa peccato, giustizia e giudizio. 9Il peccato del mondo è questo: che non hanno creduto in me. 10La giustizia sta dalla mia parte, perché torno al Padre e non mi vedrete più. 11Il giudizio consiste in questo: che Satana, il  dominatore di questo mondo, è già stato giudicato.


Gesù sa che non torna mai più e parla di chi manderà, doveva essere suo fratello il secondo ulivo o testimone Zorobabele, ma come
sapete è arrivato uno pieno di Spirito Santo il vero Figlio dell’ Uomo ovvero Jehova il Signore in persona, ora possiamo vedere e capire le parole di Paolo, dalla sua lettera 2Tessalonici 2, dove qui vediamo chi fa realmente i miracoli, specialmente in questi ultimi tempi ma ricordate io Jehova il signore queste cose le ho permesse di farle fare al mio servo Ariele, che era “Satana o Baal Beelzebul” poi vediamo di capire la vera parola, Ariele o Baal è stato il mio
servo Fedele che mi ha permesso di scovare i miei angeli nemici come già avete letto in queste mie Apostoliche questo era il segreto di cui parla la bibbia, ora leggiamo 2Tessalonici 2 scrive Paolo:



3Non lasciatevi imbrogliare da nessuno, in alcun modo! Perché il giorno del Signore non verrà prima che ci sia stata la ribellione finale e si sia manifestato l'uomo malvagio destinato alla distruzione. 4Come dice la Bibbia, costui verrà a mettersi contro tutto ciò che gli uomini adorano e chiamano Dio. Egli andrà fin dentro il tempio di Dio, si metterà in trono con la pretesa di essere Dio. 5Non ricordate che vi ho già detto queste cose quando ero tra voi? 6Ora sapete perché quel malvagio non riesce a manifestarsi: c'è qualcosa che lo trattiene, fino a quando non sarà venuto il suo momento. 7La forza misteriosa del male è già in azione, ma perché si manifesti  pienamente, è necessario che sia tolto di mezzo chi la impedisce. 8Soltanto allora quel malvagio si manifesterà, ma il Signore Gesù, come dice la Bibbia, lo ucciderà con il soffio della sua bocca, lo distruggerà con lo splendore del suo ritorno. 9Il malvagio verrà con la potenza di Satana, con tutta la forza di falsi miracoli e di falsi prodigi. 10Userà ogni genere di inganno maligno per fare del male a quelli che andranno in rovina. Questi si perderanno, perché non hanno accolto e non hanno amato la verità, quella verità che li avrebbe salvati. 11Perciò, dunque, Dio manda a questa gente una forza di inganno, in modo che essi credano alla menzogna. 12Così,
tutti quelli che non hanno creduto alla verità ma hanno trovato gusto nel male, saranno condannati.



Nel versetto 8: 8Soltanto allora quel malvagio si manifesterà, ma il
Signore Gesù, come dice la Bibbia, lo ucciderà con il soffio della sua bocca, lo distruggerà con lo splendore del suo ritorno.  Paolo parla di Gesù, ma come avete letto nella premessa: Gesù non torna mai più Giovanni 16,10:  10La giustizia sta dalla mia parte, perché torno al Padre e non mi vedrete più. Lui stesso Gesù manda un altro che doveva essere suo fratello e testimone Zorobabele, ma in realtà sono arrivato io Jehova. 



Nel versetto 3 si parla dell’uomo malvagio: Perché il giorno del Signore non verrà prima che ci sia stata la ribellione finale e si sia manifestato l'uomo malvagio destinato alla distruzione.
 
L’uomo malvagio
l’abbiamo visto è quello descritto dalla parola di mio figlio Matteo 24,15:

 15"Un giorno vedrete nel luogo santo colui che commette l'orribile sacrilegio. Il profeta Daniele ne ha parlato. Chi legge, cerchi di capire.

Marco 13, 14:

14"Un giorno vedrete colui che commette l'orribile sacrilegio: lo vedrete in quel luogo dove non dovrebbe mai entrare (chi legge
cerchi di capire!)

Daniele 9,27:

 27Durante l'ultimo periodo di sette anni, questo condottiero confermerà un patto per un gran numero di persone. E a metà della settimana, farà cessare anche i sacrifici e le offerte, porrà sull'altare un idolo orribile, finché la fine decretata non si abbatterà su questo devastatore".

Di chi parliamo veramente? del mio nemico che entrò, nell’ultimo settennio della sua vita, dentro dove mai doveva entrare ovvero nel
Parlamento Italiano, lì dentro fece il “Patto perverso “con un grande numero di persone, ricordate liberiamo i carcerati e cancelliamo i debiti al 3 mondo, non bastava dentro il suo ultimo settennato, mise anche l’idolo orribile sull’altare ovvero santifico Padre Pio da Pietrelcina di chi parliamo? del “Santo Subito” tutto questo fu fatto dentro l’ultimi suoi sette anni di vita parliamo di Giovanni Paolo Secondo. 



Come vedete io arrivo oggi dopo le sue perverse azioni e con altri segni ben distinti, ricordiamo nel 1997 il terremoto Marche Umbria e altri segni come la caduta delle grande grandinata con pezzi di ghiaccio enorme, poi la visione del mio stemma secondo le scritture, ma questi “Servi Inutili” non hanno desiderato Ascoltare Vedere Capire i tempi e come è scritto saranno distrutti Apocalisse 11;



15Il settimo angelo suonò la tromba, e si fecero udire nel cielo voci forti che gridavano: "Ora comincia nel mondo il regno di Dio nostro Signore e del suo Cristo….  18I popoli si sono sollevati contro di te, ma è giunta l'ora della resa dei conti, è venuto il momento di giudicare i morti, di ricompensare i profeti tuoi servi, e quanti sono tuoi e rispettano il tuo nome, piccoli e grandi, il momento di distruggere tutti quelli che rovinano la terra". 19Il tempio di Dio che è nel cielo si aprì, e apparve l'arca dell'alleanza. E ci furono lampi e scoppi di tuono, un terremoto e una tempesta di grandine.



Ma con lui in carica fino al 2005 non hanno desiderato ascoltare le mie parole nonostante abbia esortato loro dal 1996 fino al 2006 ho
mandando le sette coppe tra cui 11 settembre 01 e le torri gemelle che è la visione del mio servo Daniele 8, New Orleans, la caduta della tempesta di grandine grande da 25 chili, i moltissimi morti per il gran caldo, il tsunami dicembre del 2004, oramai per questi Infedeli il treno è passato e questi là piangeranno come disperati dalle parole di mio figlio Gesù che è il primo unto e testimone della promessa Matteo 24 notate la parola che usa “50allora il padrone tornerà” :


48"Se invece quel servo cattivo pensa che il padrone torna tardi 49e comincia a trattar male i suoi compagni e per di più si metterà a far baldoria con gli ubriaconi, 50allora il padrone tornerà, in un momento che lui non sa, quando meno se l'aspetta, 51lo separerà dagli altri e lo metterà tra i malvagi. E là piangerà come un disperato.


Il compito di Gesù è di anticipare quello che sarebbe accaduto, perché io il Signore prima che accade le cose ve le annuncio come è
scritto dal mio servo Isaia 42, quando lui Isaia parla del Servo del Signore riferito a Zorobabele la promessa il secondo ulivo o testimone: 

 8Sono il Signore, questo è il mio nome.  Non cederò ad altri la mia gloria, né agli idoli l'onore che mi è dovuto. 9Quel che avevo predetto è già accaduto; ora annunzio cose nuove. Prima che accadano ve le faccio conoscere". 



Io non sono un semplice servo del Signore, io sono il vero servo dei miei figli io sono chi dispensa i miracoli anche mio figlio Gesù deve
pregare Me per ottenere un miracolo, ora sono e/o cammino in terra, oggi nessuno ascolta le preghiere e nemmeno io posso fare miracoli perché abbiamo una tabella di marcia già scritta da rispettare, ma se chiedo qualcosa loro lo fanno perché sanno chi sono, anche perché una volta che salgo su posso mandare in esilio dentro l’efe milioni di angeli traditori tra l’altro era anche scritto che i 2 testimoni possono mandare qualsiasi flagello Apocalisse 11:



   4I due testimoni sono i due ulivi e i due candelabri che stanno di fronte al Signore della terra. 5Se qualcuno tenterà di far loro del male, dalla loro bocca uscirà un fuoco, e distruggerà i loro nemici. Così morirà chiunque cerchi di far loro del male. 6Essi hanno il potere di chiudere il cielo e di impedire che piova, per tutto il tempo che annunziano la parola di Dio. Possono anche cambiare l'acqua in sangue e colpire la terra con ogni sorta di flagelli, tutte le volte che vorranno.



Io Jehova ora rappresento mio figlio minore ovvero l’ultimo
Arcangelo nato che è Zorobabele la promessa, mi dispiace che i grandi Teologi non hanno capito nulla ma d’altronde questo era scritto, la parola è solo per i semplici Quando mio figlio mi ringrazia dice Luca 10:



 21In quella stessa ora Gesù fu pieno di gioia per opera dello Spirito Santo e disse: "Ti ringrazio, o Padre, Signore del cielo e della
terra; perché tu hai nascosto queste cose ai grandi e ai sapienti e le hai fatte conoscere ai piccoli. Sì, Padre, così tu hai voluto". 22E disse ancora: "Il Padre mio ha messo tutto nelle mie mani. Nessuno sa chi è il Figlio se non il Padre; così pure nessuno sa chi è il Padre se non il Figlio e quelli ai quali il Figlio lo vuoi rivelare. 23Poi Gesù si voltò verso i discepoli, in disparte, e disse loro: "Beati voi che potete vedere queste cose 24perché vi assicuro che molti profeti e molti re
avrebbero voluto vedere quel che voi vedete ma non l'hanno visto. Molti avrebbero voluto udire quel che voi udite ma non l'hanno udito".

Moltissimi che leggeranno nelle mie parole e non solo anche dentro la Bibbia già scritta troveranno solo errori ortografici, ma queste
persone non vedranno mai più di quello, io ho cercato sempre di celare la mia parola hai sapienti, cosa ha scritto Paolo da 1Corinzi 1:



19La Bibbia dice infatti: Distruggerò la sapienza dei sapienti e squalificherò l'intelligenza degli intelligenti. 20Infatti, che cosa hanno ora da dire i sapienti, gli studiosi, gli esperti in dibattiti culturali? Dio ha ridotto a pazzia la sapienza di questo mondo. 21Gli uomini, con tutto il loro sapere, non sono stati capaci di conoscere Dio e la sua sapienza. Perciò Dio ha deciso di salvare quelli che credono, mediante questo annunzio di salvezza che sembra
una pazzia...
 
25Perché la pazzia di Dio è più sapiente della sapienza degli uomini, e la debolezza di Dio è più forte della forza degli uomini. 26Guardate tra voi, fratelli. Chi sono quelli che Dio ha chiamati? Vi sono forse tra voi, dal punto di vista umano, molti sapienti o molti potenti o molti personaggi importanti? No! 27Dio ha scelto quelli che gli uomini considerano ignoranti, per coprire di vergogna i sapienti; ha scelto quelli che gli uomini
considerano deboli, per distruggere quelli che si credono forti. 28Dio ha scelto quelli che, nel mondo, non hanno importanza e sono disprezzati o considerati come se non esistessero, per distruggere quelli che pensano di valere qualcosa. 29Così, nessuno potrà vantarsi davanti a Dio. 30Dio però ha unito voi a Gesù Cristo: egli è per noi la sapienza che viene da Dio. E Gesù Cristo ci rende graditi a Dio, ci dà la possibilità di vivere per lui e ci libera dal peccato. 31Si compie così quel che dice la Bibbia: Chi vuol vantarsi si vanti per quel che ha fatto il Signore.



Solo chi ha capito queste parole può accedere al mio regno, che certamente non è fatto da Sapienti ma da umili e io come scritto sono come voi da Isaia 53 quando parla del Servo che non è Gesù ma Zorobabele uno dei 2 testimoni: 

   1Chi di noi ha creduto alla notizia che abbiamo ricevuto? Chi di noi vi ha visto la mano di Dio? 2Davanti al Signore infatti il suo servo è cresciuto come una pianticella, come una radice in terra arida.  Non aveva né dignità né bellezza, per attirare gli sguardi. Non aveva prestanza, per richiamare l'attenzione. 3Noi l'abbiamo rifiutato e
disprezzato; come un uomo pieno di sofferenze e di dolore. Come uno che fa ribrezzo a guardarlo, che non vale niente, e non lo abbiamo tenuto in considerazione. 4Eppure egli ha preso su di sé le nostre  malattie, si è caricato delle nostre sofferenze, e noi pensavamo che Dio lo avesse castigato, percosso e umiliato. 5Invece egli è stato ferito per le nostre colpe, è stato schiacciato per i nostri peccati.  Egli è stato punito, e noi siamo stati salvati. Egli è stato percosso, e noi siamo guariti. 6Noi tutti eravamo come pecore smarrite, ognuno seguiva la sua strada. Ma il Signore ha fatto pesare su di lui le colpe di tutti noi...
10Ma il Signore ha voluto castigarlo e lo ha fatto soffrire. Lui, suo servo, ha dato la vita come un sacrificio per gli altri; avrà discendenza e vivrà a lungo. Realizzerà il progetto del Signore. 11Il Signore dichiara: "Dopo tante sofferenze, egli, il mio servo, vedrà la luce e sarà soddisfatto di quel che ha compiuto. Infatti renderà giusti davanti a me un gran numero di uomini, perché si è addossato i loro peccati. 12Perciò lo pongo tra i grandi, e parteciperà alla gloria dei potenti. Perché si è consegnato alla morte e si è lasciato mettere tra i malfattori. Ha preso su di sé le colpe di tutti gli altri ed è intervenuto a favore dei peccatori".


I due testimoni da Apocalisse 11:

4I due testimoni sono i due ulivi e i due candelabri che
stanno di fronte al Signore della terra. 5Se qualcuno tenterà di far loro del male, dalla loro bocca uscirà un fuoco, e distruggerà i loro nemici. Così morirà chiunque cerchi di far loro del male. 6Essi hanno il potere di chiudere il cielo e di impedire che piova, per tutto il tempo che annunziano la parola di Dio. Possono anche cambiare l'acqua in sangue e colpire la terra con ogni sorta di flagelli, tutte le volte che vorranno. 

I due testimoni o ulivi visti da Zaccaria 4: 

 3Vicino al recipiente ci sono due ulivi, uno a desta e l'altro a sinistra. 4E domandai all'angelo: - Che cosa significa tutto questo, mio signore? 5- Non lo sai? - mi chiese. Risposi di no. 6aAllora
l'angelo mi spiegò: 6bL'angelo mi ordinò di riferire a Zorobabele queste parole del Signore dell'universo: "Tu riuscirai nel tuo
sforzo non per la tua potenza e per la tua forza, ma grazie al mio
spirito". 7E aggiunse: "E tu, montagna così grande, sarai spianata da Zorobabele. Egli ne estrarrà la pietra che sarà messa in cima al tempio. Allora tutti grideranno: "Quanto è bella. È davvero magnifica!"". 8E il Signore mi diede anche questo  messaggio:  9"Zorobabele ha posto le fondamenta del tempio e ne completerà la costruzione". Quando questo accadrà, allora voi riconoscerete che il
Signore dell'universo mi ha mandato da voi. 10b - Le sette lucerne rappresentano gli occhi del Signore che osservano tutta la terra. 10aAll'inizio dei lavori si è fatto poco, ma non bisogna disprezzarlo. Bisogna invece gioire nel vedere Zorobabele ricostruire il tempio. 11E io domandai ancora: - Che cosa rappresentano i due ulivi, uno a destra e l'altro a sinistra del candelabro? 12Inoltre che cosa sono i due rami d'ulivo accanto ai due tubi d'oro da dove esce l'olio? 13-
Non lo sai? - mi disse l'angelo. Risposi di no. 14Allora mi spiegò: - Essi rappresentano i due uomini consacrati con olio per servire il
Signore di tutta la terra.

Abbiamo anche la visione di Aggeo 2 di chi parla, se non di colui che deve prendere il mio regno ovvero il mio trono, mentre l’altro prenderà il mio altare:


20Lo stesso giorno, il ventiquattro del mese, il Signore si rivolse una seconda volta ad Aggeo 21per chiedergli di riferire questo  messaggio a Zorobabele, governatore di Giuda: "Io scuoterò il cielo e la terra. 22Farò cadere i re dai loro troni e metterò fine alla potenza dei regni della terra. Farò rovesciare i carri con i loro cocchieri, i cavalli moriranno e i cavalieri si uccideranno tra di loro. 23In quel giorno io ti prenderò, Zorobabele, figlio di Sealtiel, servo mio, e ti custodirò come un anello prezioso, perché io ti ho scelto per rappresentarmi. Lo affermo e lo prometto io, il Signore dell'universo". 

Certamente chi non parla di Zorobabele uno dei 2 Ulivi o Testimoni non è degno di parlare di religione, di cristianesimo o di Dio perché
Gesù stesso da Giovanni 3 parla dei testimoni, facendo anche una bella distinzione tra il figlio di dio e il figlio dell’uomo:

10Gesù riprese: -Tu sei maestro in Israele e non capisci queste cose? 11Ebbene, ascolta quello che ti dico: "Noi parliamo di quello che sappiamo e siamo testimoni di quello che abbiamo visto. Ma voi non accettate la nostra testimonianza! 


Certamente chi non si sforza di capire queste parole rimarranno nelle tenebre, molti dicono le parole della bibbia sono esempi non
reali eppure l’ avete visto Giovanni Paolo 2 dentro dove mai doveva entrare, come avete visto il mio servo Abaddon e il suo Sterminio, avete visto anche il terremoto Marche Umbria, allo stesso modo vedete il mio stemma l’ Arca dell’Alleanza, tutto questo è reale come quando abbiamo gettato le sette coppe per giudicare i servi Inutili che siede nel mio tempio sui sette colli che veste di porpore e gioielli e porta in mano un calice d’oro, nel tempo dei sette re o G7 queste sono parole scritte dai miei servi avverate o meglio tutte viste oggigiorno,  io da bambino non potevo parlare con nessuno delle mie conoscenze, un sacerdote quando gli parlai dei sette re mi tirò le orecchie, ma quando senti parlare del G7 mi chiese scusa, certamente come scritto qui si deve avere fede per entrare nel mio
palazzo reale e regale che è la Nuova Gerusalemme basta che tutti portate il mio messaggio verso i vostri amici e parenti o conoscenti stretti perché solo una cosa salva…  

Non so se avete fatto caso nei giorni scorsi io ho ristabilito il cielo perché ho svelato il mio segreto, che tanto segreto non era, cosa abbiamo letto su verso l’inizio “Dio manda a questa gente una forza di inganno” ecco il testo che abbiamo letto su, io ora svelando il segreto che Satana lavorava per me, cosi ho liberato Ariele
dal nostro Patto e ora i cieli sono puliti, perché i miei nemici reali,
parliamo di Angeli, si sono nascosti:            



 9Il malvagio verrà con la potenza di Satana, con tutta la forza di falsi miracoli e di falsi prodigi. 10Userà ogni genere di inganno maligno per fare del male a quelli che andranno in rovina. Questi si perderanno, perché non hanno accolto e non hanno amato la verità, quella verità che li avrebbe salvati. 11Perciò, dunque, Dio manda a questa gente una forza di inganno, in modo che essi credano alla
menzogna. 12Così, tutti quelli che non hanno creduto alla verità ma
hanno trovato gusto nel male, saranno condannati.

Solo una cosa può salvare come detto su all’inizio, dalla lettura di Paolo:

13Ora dunque ci sono tre cose che non svaniranno: fede, speranza, amore. Ma più grande di tutte è l'amore.


Per questo dovete salvare i vostri stretti amici parenti conoscenti per amore portategli il mio messaggio


Grazie per aver letto in questa nuova Apostolica scritta dal
Santissimo Padre Jehova che oggi giorno cammina in terra per rappresentare suo figlio Zorobabele la promessa, io Jehova rappresento Zorobabele che è chi doveva rappresentarmi 





Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:55 PM.
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com