LA NUOVA GERUSALEMME
Qui si costruisce la NUOVA GERUSALEMME grazie al SECONDO TESTIMONE e UNTO, GESU' vi aveva avvisati del mio arrivo ovvero l'arrivo del FIGLIO dell'UOMO, Gesù stesso ha detto che non lo vedete mai più da Giovanni 16,10 "LA GIUSTIZIA" da cui leggiamo ( 10La giustizia sta dalla mia parte, perché torno al Padre e non mi vedrete più.) Lui stesso manda lo Spirito Santo che è il VERO Figlio dell' Uomo . Il vero Figlio dell' Uomo è descritto in Apocalisse 1, 12 ecc.. Io uso la Bibbia Interconfessionale, diversamente cito altri testi. >>> Pace e Bene dal Figlio dell'Uomo <<<
 
Previous page | 1 | Next page

New Apostolica 31 del 19 New

Last Update: 8/3/2019 12:14 AM
Author
Vote | Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 257
Post: 246
Registered in: 3/2/2016
Registered in: 3/3/2016
Gender: Male
8/2/2019 11:47 PM
 
Quote


Apostolica 31 del 19


Salve, come avete visto io conosco cose nuove che devo portare e far conoscere al mondo, allora da questo potete capire che io sono
quello che voi aspettate da tempo perché alcuni prima di me ha testimoniato proprio per il mio passaggio, il primo da prendere in considerazione è l’ultimo mio profeta e testimone mio figlio Michele che ora per mia grazia è diventato il “Sommo Sacerdote” della mia chiesa, ora un attimo ritorniamo su questo importante passaggio e guardate bene questo insegnamento, qui vi spiega, qualunque mio servo deve conoscere queste cose, chi non è mio servo queste cose non le conosce, cosi da questo capite chi sono i miei veri servi, e come capite questa distinzione è importantissima e chi non parla o fa conoscere questo non è degno di chiamarsi figlio o servo di Dio, vediamo da Ebrei 5: 


 10 Infatti Dio lo ha proclamato sommo sacerdote alla maniera di Melchìsedek. 11 Su questo argomento c’è molto da dire, ma è difficile spiegarlo a voi, perché siete diventati duri a capire. 12 Ormai dovreste già essere maestri; invece avete ancora bisogno di qualcuno che vi insegni le cose fondamentali del messaggio di Dio. Vi
dovete nutrire ancora di latte, invece che di cibo solido. 13 Ma chi si nutre di latte è ancora un bambino, e non sa capire un discorso su ciò che è giusto. 14 Il nutrimento solido, invece, è per le persone adulte: per quelli che si sono allenati con l’esperienza a distinguere il bene dal male.



Come già detto queste mie perle non le porterò più dentro il mio tempio ha loro ho dato la possibilità di servirmi, ma loro non hanno
desiderato Ascoltare, Vedere, Capire i tempi, prima che una casa cade si Sente i rumori e scricchiolii, poi si Vede le crepe che si apre, allora si Capisce che è ora di fuggire via dalla casa che sta per cadere, io sono stato lì ad insegnare e portare le 7 coppe per quasi 10 anni dal 1996 al 6-1-2006 fine delle coppe, dal 2006 ad oggi porto le mie parole dentro dove volano i rotoli scritti,  il posto in assoluto dove vola i rotoli è il più vecchio di tutti rimane il Gruppo Zorobabele su Yahoo dove vi risiede alcune tante copie che andava verso i miei servi inutili e si parla proprio delle coppe che io versavo, il gruppo è nato proprio per avere delle copie delle mie e-mail private che mandavo verso un gruppo di persone non solo Monsignori o Diocesi ma anche altre figure, loro, queste altre figure saranno sempre i miei testimoni che io ho spedito queste e-mail private verso quel gruppo effettivamente erano 5 e-mail per 5 diversi gruppi per un totale di 250 destinatari, quante di queste persone avranno pensato se era nato nel tempo di Gesù lo avrei aiutato, non ne siate tanto sicuri che lo aiutavate, oggi c’è qualcuno meglio di Gesù, ovvero quello che Gesù chiama il Figlio dell’Uomo vediamo questa figura chi è e soprattutto cosa deve fare e da queste parole capirete quanto è più importante di Gesù stesso, infatti lui, Gesù, ha desiderato essere un suo testimone e servo, tanto da dare la sua stessa vita da Matteo 25:    



 31 «Quando il Figlio dell’uomo verrà nel suo splendore, insieme con gli angeli, si siederà sul suo trono glorioso. 32 Tutti i popoli della terra saranno riuniti di fronte a lui ed egli li separerà in due gruppi, come fa il pastore quando separa le pecore dalle capre: 33 metterà i giusti da una parte e i malvagi dall’altra. 


Ora ritorniamo su dove avevo iniziato sul mio Testimone che
parla di me o chi per me, ma chi arriva (Zorobabele la promessa o Io Jehova) deve portare cose nuove dalle parole di Gesù Giovanni 16:


13 quando però verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà verso
tutta la verità. Non vi dirà cose sue, ma quelle che avrà udito, e vi parlerà delle cose che verranno.  



Quanti “Santoni” vi ha spiegato le cose che spiego io e quanti di questi ha parlato di cose nuove che verranno, le mie parole sono
l’inizio e sarà la fine, solo io posso mettere mano su queste mie scritture che ho fatto scrivere dai miei servi fidatissimi, vi assicuro che i miei Profeti prima di essere miei servi hanno passato la prova del fuoco, quanti profeti hanno predicato ha mio nome, ma pochi hanno scritto dentro il mio libro che è la Bibbia, ricordate non tutti i Profeti saranno accettati dentro il mio nuovo Tempio la “Nuova Gerusalemme” dentro l’altri libri come nel Corano si parla di questo? no negli altri libri considerati sacri non si parla mai di me e non si
scrive mai il mio nome nonostante il mio ordine fatto a Mose,  addirittura si parla di cose diverse di quelle che realmente sono accadute ricordiamo per loro i figli dell’ Islam fu portato in sacrificio Ismaele al posto di Isacco, come possono parlare di Mosè
se poi non accetta le parole che lui, Mosè, stesso ha scritto e Mosè scrive che Abramo porto suo figlio Isacco, tra l’altro Ismaele e sua madre Agar furono cacciati via dalla tenda dove abitava Abramo e Sara con suo figlio Isacco vedete Genesi 21, anche da qui si evidenzia i veri profeti e i falsi profeti, non tutti quelli che cura le persone o che insegna alle persone sono miei profeti non tutti entreranno nel mio nuovo regno la “Nuova Gerusalemme”, considerate che i discendenti dei miei veri profeti non entreranno nella mia “Nuova Gerusalemme” loro dovranno prendersi le loro responsabilità difronte il mio tempio, il mio altare e il mio trono sia esso celeste che terreno, da 2 ragazzi, una coppia di Ebraici sgorgherà una nuova sorgente pura che seguirà, come tutti l’altri, tutti i miei dettami, in quel giorno la mia ira potrà essere calmata, loro mi dovranno restituire i miei simboli la stella di Davide e il Candelabro, loro non sono degni di avere i simboli del mio Santuario, cosa rappresenta per loro la stella di Davide, la sanno usare visto che apre delle porte chiuse, queste porte si chiama rispettivamente Zorobabele Michele
Zorobabele l’ultimo degli “Ele” che apre la porta del tempio, il primo “Ele” il “Sommo Sacerdote” che entra nel tempio, l’ultimo degli “Ele“ richiude la porta che aveva aperto ora il tempio è riconsacrato di questo parla quel simbolo la stella di Davide, loro non hanno riconosciuto il vero “Sommo Sacerdote” della mia chiesa, effettivamente loro lo hanno ucciso 2 volte, una volta uccidendolo,
la seconda volta non usando i suoi insegnamenti e ancora sono lì con le Sinagoghe , vediamo le parole di Zaccaria 4 che parla di Zorobabele chi ha costruito il tempio che poi lo riconsacra o lo ricostruisce, trovate scritto:



 8 E il Signore mi diede anche questo messaggio: 9 «Zorobabele ha posto le fondamenta del tempio e ne completerà la costruzione». Quando questo accadrà, allora voi riconoscerete che il Signore dell’universo mi ha mandato da voi. 10a All’inizio dei lavori si è fatto poco, ma non bisogna disprezzarlo. 



Capite di che cosa parlo? Chi non ha capito non potrà mai entrare
nel mio futuro tempio che sarà la “Nuova Gerusalemme”, non serve nulla avere il Candelabro ovvero la luce e la chiave ovvero la Stella di Davide se non capite cosa illumina il Candelabro e cosa apre la Stella di Davide, forse avere cose che non ti appartiene più che aiuta porta grandi disgrazie, infatti l’Ebrei potranno sempre dormire solo con un occhio e un orecchio perché ecco le guerre infinite eppure questi non hanno desiderato capire chi erano i 2 ulivi sempre da Zaccaria 4 poco prima di quello che abbiamo letto su: 


  11 E io domandai ancora: — Che cosa rappresentano i due ulivi, uno a destra e l’altro a sinistra del candelabro? 12 Inoltre che cosa sono i due rami d’ulivo accanto ai due tubi d’oro da dove esce l’olio? 13 — Non lo sai? — mi disse l’angelo. Risposi di no. 14 Allora mi spiegò: — Essi rappresentano i due uomini consacrati con olio per servire il Signore di tutta la terra. 6b l’angelo mi ordinò di riferire a Zorobabele queste parole del Signore dell’universo: «Tu riuscirai nel tuo sforzo non per la tua potenza e per la tua forza, ma grazie al mio spirito». 7 E aggiunse: «E tu, montagna così grande, sarai spianata da Zorobabele. Egli ne estrarrà la pietra che sarà messa in cima al tempio. Allora tutti grideranno: “Quanto è bella. È davvero magnifica!”».


Vedete anche Apocalisse 11:


3 ma ai miei due testimoni darò la possibilità di annunziare la mia parola per milleduecentosessanta giorni, vestiti a lutto con ruvido panno». 4 I due testimoni sono i due ulivi e i due candelabri che stanno di fronte al Signore della terra. 5 Se qualcuno tenterà di far loro del male, dalla loro bocca uscirà un fuoco, e distruggerà i loro nemici. Così morirà chiunque cerchi di far loro del male. 6 Essi hanno il potere di chiudere il cielo e di impedire che piova, per tutto il tempo che annunziano la parola di Dio. Possono anche cambiare l’acqua in sangue e colpire la terra con ogni sorta di flagelli, tutte le volte che vorranno.



Loro, l’Ebrei, oltre avere la roba che non gli appartiene, hanno toccato uno di questi 2 miei Testimoni o Ulivi, vi assicuro per loro c’è
un solo posto sicuro il lago di fuoco


Gesù stesso spiega una cosa curiosa hai suoi discepoli andiamo a leggere Matteo 13:



51 Poi Gesù disse ai discepoli: — Avete capito tutte queste cose? Risposero: — Sì, abbiamo capito. 52 Ed egli disse: — Perciò, un maestro della Legge che diventa discepolo del regno di Dio è come un capofamiglia che dal suo tesoro tira fuori cose vecchie e cose nuove.

Passiamo da Isaia 42:

 8 Io sono il Signore, questo è il mio nome. Non cederò ad altri la mia gloria, né agli idoli l’onore che mi è dovuto. 9 Quel che avevo predetto è già accaduto; ora annunzio cose nuove. Prima che accadano ve le faccio conoscere». 


Sempre da Isaia ma ora capitolo 48 mi rivolgo al mio popolo discendenti di Giacobbe, figlio di Isacco, nipote di Abramo, ovvero mi rivolgo hai prescelti, quelli che mi seguiranno fino alla “Nuova Gerusalemme”, vedete bene il mio nome Dio ”il primo e l’ultimo” 
nel versetto 12:



 5 per questo mi sono preoccupato di annunziarvelo per tempo. Ve l’ho detto prima che accadesse per non sentirvi poi dire: “È opera del nostro idolo, è il nostro dio di legno o di bronzo che ha deciso così!”. 6 Avete sentito quel che avevo predetto e ora siete testimoni che si è realizzato. Ebbene, da questo momento, vi annunzio cose nuove, che tenevo nascoste, e di cui voi non avete idea. 7 Non si tratta di cose antiche, ma di quel che ora accadrà. Prima d’ora, mai ne avete sentito parlare. Così non potrete dire che lo sapevate già. 8 No, non lo avete mai sentito, né voluto sapere, non ci avete mai fatto attenzione. Vi ho sempre conosciuti come ribelli! Da quando siete nati, siete chiamati sleali. 9 Ma siccome io sono Dio, per amore del mio nome trattengo la mia collera. Per il mio onore vi risparmio e rinunzio a eliminarvi. 10 Vi ho messi alla prova non del fuoco, come si fa con l’argento, ma vi ho provati con la sofferenza. 11 Se ho agito così, l’ho fatto solo per me; non posso sopportare che il mio nome venga disonorato. Non voglio cedere ad altri la mia gloria». 12 Dice il Signore: «Ascoltami ora, Israele, popolo di Giacobbe, che io ho chiamato. Io sono lo stesso sempre, sono il primo e anche l’ultimo.
13 Con le stesse mie mani ho posto le fondamenta della terra e ho disteso il cielo.



Come vedete anche qui si testimonia che un giorno ci saranno cose nuove da dire senza poi parlare di Giovanni in Apocalisse 10 che parla
proprio dei 7 tuoni o libro amaro o libro della vita, che fa  riferimento  al rotolo che vola visto da Zaccaria 5, come vedete alla fine deve arrivare uno che porterà cose nuove scritte che saranno nuove regole, allora i servi che dice no non sono servi del Signore, queste sono persone che non hanno creduto alla venuta di mio figlio il primogenito degli “Ele” o alle sue parole, che apriva come una chiave al prossimo futuro e arrivo di Zorobabele il figlio minore di Jehova tra gli “ Ele”  o chi per lui, lui Zorobabele doveva sostituire Jehova, invece Jehova in persona sostituisce lui suo figlio , ha voi non deve interessare chi arriva , ma cosa porta con se chi arriverà, io ad ora porto solo distruzione per poi portare il Giudizio dei vivi tramite il “libro della vita” o 7 tuoni o libro amaro, ancora,  il rotolo che vola è descritto in tanti modi, ma sarà un messaggio che dovrà entrare in tutte le case del mondo e questo messaggio o nuove regole avrà il compito di giudicare tutti, ora per primo i vivi, poi i risuscitati questi arriveranno in un secondo tempo e state sicuri pochi dei sopravvissuti potranno vedere e parlare con i loro genitori, con i
loro nonni, persone che hanno già conosciuto e si sono perse, ma potranno parlare con il nonno del suo stesso nonno, intere discendenze si incontreranno fino a risalire alla foce di questo fiume di persone in quel tempo arriveremo al primo discendente e vedrete che l’uomo scimmia non esiste, esiste solo l’uomo scemo che crede alle fantasie di altri uomini scemi e drogati che hanno visto Angeli e Demoni ma alla fine non sono gli stessi, tra Michele e Ariele
Zorobabele Uriele o Raffaele o altri non ci sono differenze sono gemelli uguali e per questo sono obbligati di farsi riconoscere, come faceva Maometto  a sapere che Gabriele gli dettava il Corano,
quando lui Gabriele era costretto da me di andare con Ariele Satana perché aveva scoperto il nostro “patto segreto”, assolutamente nessuno di questi angeli possono usare i nomi che non gli appartiene tanto meno oggi che hanno conosciuto la verità anche loro hanno angeli custodi che li segue e sono l’angeli antichi comandati dal Gran Maestro che è mio nipote e ex Sommo Sacerdote Melchisedek, lui è il figlio diretto di Ariele avuto da un rapporto con una vostra donna e questo rapporto fu consumato dentro la KaBA la pietra nera che molti la venerano, state attenti ad Hubal che ne è il custode ed era
un servo diretto di Satana Ariele, solo che Hubal è un angelo nemico del mio tempio per questo Ariele l’ho fatto diventare loro capo per poter controllare le teste calde di angeli a me nemici e Ariele era il loro referente ci serviva uno stratagemma io già avevo ucciso l’angeli ribelli e i suoi figli con il diluvio, se Ariele si univa con una donna umana diventava mio nemico dal rapporto nasce Melchisedek il mio Sommo Sacerdote dell’Antica religione questo segreto è rimasto nascosto fino alla mia apostolica n 37 di anno scorso, ecco il collegamento presso il mio gruppo Zorobabele 

 https://it.groups.yahoo.com/neo/groups/zorobabele/conversations/messages/2214      



Qui è dove libero tutti i miei Arcangeli, considerati miei traditori, perché seguivano Ariele e logicamente qui avevo sciolto il patto
segreto fatto tra me e Ariele, tanto ormai tutti i miei angeli ribelli sono stati rinchiusi questi ora aspettano il tempo in cui saranno rilasciati infatti leggiamo dalla bibbia Apocalisse 20: 



1 Poi vidi scendere dal cielo un angelo che teneva in mano la chiave del mondo sotterraneo e una lunga catena. 2 L’angelo afferrò il drago, il serpente antico, cioè Satana, il diavolo, e lo incatenò per mille anni, 3 lo gettò nel mondo sotterraneo, ne chiuse l’entrata
e la sigillò sopra di lui. Così il drago non avrebbe più ingannato nessuno per mille anni. Alla fine dei mille anni però, dev’essere sciolto per un tempo breve.  



Oggi i cieli sono liberi dai miei angeli oppositori (Satana = Oppositore) e questo grazie ad Ariele e non solo, messo al capo di questi miei angeli oppositori ogni Arcangelo comandava la sua schiera di angeli oppositori, questo era il nostro vero segreto, che viene svelato e conosciuto solo al suono della settima tromba da Apocalisse 10 dove si parla del “Libro Amaro”: 



   3 Poi gridò, con voce forte come il ruggito di un leone. Al suo
grido rispose il rombo dei sette tuoni. 4 Quando i sette tuoni ebbero parlato, io stavo per mettermi a scrivere, ma udii una voce dal cielo: «No, non scrivere ciò che i sette tuoni hanno detto, perché deve rimanere segreto». 5 E l’angelo, che avevo visto in piedi sulla terra e sul mare, alzò la destra verso il cielo, 6 e giurò nel nome di Dio che vive per sempre, il quale ha creato il cielo, la terra, il mare e i loro abitanti. Disse: «Non passerà molto tempo ancora, 7 e quando il settimo angelo suonerà la tromba, Dio realizzerà il suo piano segreto, come aveva promesso ai profeti che insegnavano nel suo nome». 8 La voce che avevo udita dal cielo mi rivolse di nuovo la parola: «Vai dall’angelo, che sta ritto in piedi sulla terra e sul mare, e prendi il libretto che sta aperto nella sua mano». 9 Io mi avvicinai all’angelo
e gli dissi: — Dammi il libretto. Egli mi rispose: — Prendilo e mangialo. Sarà amaro per il tuo stomaco, anche se in bocca ti sarà dolce, come il miele. 10 Io presi il libretto dalla mano dell’angelo e lo divorai: nella mia bocca fu dolce, come il miele, ma quando lo inghiottii fu amaro per il mio stomaco. 11 Allora mi dissero: «Devi profetizzare ancora su molti popoli, nazioni, lingue e regni».  



Oggisi è iniziato nel far capire il mio progetto segreto, e nello stesso tempo oggi che la settima tromba è suonata si inizia ha profetizzare veramente nel nome di dio tramite il Figlio dell’Uomo mio figlio Michele per voi Gesù disse da Matteo 24:



27 Perché, come il lampo improvvisamente guizza da una parte all’altra del cielo, così verrà il Figlio dell’uomo. 28 Dove sarà il cadavere, là si raduneranno gli avvoltoi. 29 E subito dopo le tribolazioni di quei giorni, il sole si oscurerà, la luna perderà il suo splendore, le stelle cadranno dal cielo, e le forze del cielo saranno sconvolte. 30 «Allora si vedrà nel cielo il segno del Figlio dell’uomo; allora tutti i popoli della terra piangeranno, e gli uomini vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nubi del cielo con grande potenza e splendore. 31 «Al suono della grande tromba egli manderà i suoi angeli in ogni direzione. Da un confine all’altro del cielo essi raduneranno tutti gli uomini che si è scelti». 


Allora non vi meravigliate se oggi vedete lo “scemo del villaggio” che parla di certe cose 



Grazie per aver letto in questa nuova apostolica scritta dal vero Figlio dell’Uomo, il Santissimo Padre Jehova   



[Edited by JehovaZorobabele 8/3/2019 12:14 AM]
Vote: 155.0051
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:44 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com